IL THE NEL DESERTO

Partenze giornaliere: 2 notti al Cairo, 2 ad Alessandria, 2 all'oasi di Siwa (deserto occidentale)

PARTENZE INDIVIDUALI

Minimo 6 partecipanti

Durata: 7 giorni / 6 notti

I PLUS DEL VIAGGIO:

  • Visita nell’area consentita del GEM (Great Egyptian Museum)
  • La visita di Alessandria
  • Il the nel deserto…

 

PARTENZE

PERIODO

SETTEMBRE / OTTOBRE 2024

VOLO DI LINEA DA ROMA O MILANO INCLUSO

PREZZO

A PARTIRE DA

€ 1895

PROGRAMMA

Programma di viaggio

Partenza con volo di linea da Milano o Roma per Il Cairo. All’arrivo incontro con assistente per il rilascio del visto e trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla piana di Giza con le Piramidi, la Sfinge ed il nuovo GEM ( Grand Egyptian Museum) – limitatamente alla zona a oggi aperta e visitabile. Pranzo in loco e nel pomeriggio trasferimento ad Alessandria d’Egitto. All’arrivo sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento in hotel.

Pensione completa. Intera giornata di visite ad Alessandria: la zona archeologica più importante della città è Kom El Shuqafa: là, un tempo, sorgeva il luogo di culto consacrato a Serapide, dio greco-egiziano, uno dei più vasti complessi templari dell’antichità: di quel complesso oggi restano alcune statue, alcune sfingi, e la memorabile Colonna di Pompeo, una colonna di granito rosa, alta 27 metri, che probabilmente fu ricostruita per onorare l’Imperatore Diocleziano del 297 d.C.. Poco più a sud sorgono le catacombe che risalgono al II° secolo e conservano pregevoli decorazioni con influssi egizi e greco-romani. Si visita poi il Museo Nazionale, appena riaperto dopo un lungo decennio di restauri , che custodisce circa 2000 reperti che vanno dall’epoca faraonica al periodo copto-islamico passando per quello greco-romano. Si chiude la giornata di visite con la Biblioteca Alessandrina,  fondata da Tolomeo I Sotere, sovrano d’Egitto, Ambizione del progetto era radunare qui tutte le opere scritte dall’umanità sino ad allora. Sotto Tolomeo II la biblioteca di Alessandria conteneva presumibilmente 500.000 volumi o pergamene. E venne parzialmente o interamente distrutta più volte: nel 47 a.C., durante la guerra civile tra Cesare e Pompeo, distruggendo circa 40.000 volumi. Secondo la leggenda, la biblioteca subì altri tre incendi che la devastarono definitivamente: nel 272 d.C. per ordine dell’imperatore Aureliano, nel 391 dall’imperatore Teodosio e nel 640 dai musulmani guidati dal califfo Omar I. Tra il 1988 e il 2002 sul sito dell’antica biblioteca è stata eretta, grazie all’azione congiunta dell’ UNESCO e del governo egiziano, la nuova Bibliotheca Alexandrina, in grado di ospitare fino a 8.000.000 di volumi. Passeggiata  sul lungomare di Alessandria con drink. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

Prima colazione in hotel.  Partenza lungo la costa del Mediterraneo in direzione ovest verso Marsa Matrouh dove si sosta per il pranzo. Proseguimento verso sud ovest, lungo la strada che corre nel deserto, verso l’oasi di Siwa. Arrivo in prima serata, sistemazione nel resort, cena e pernottamento.

Pensione completa. Siwa è la più lontana e la più diversa tra le oasi egiziane: conta oltre 300 sorgenti di acqua dolce, che alimentano migliaia e migliaia di palme da dattero e ulivi, oltre a laghi salati che producono tonnellate di sale.  Fino a tempi abbastanza recenti (fu visitata per la prima volta nel 1792 da un viaggiatore europeo) fu quasi totalmente isolata: di qui passavano le carovane che attraversavano il deserto in tempi remoti e qui venivano i pellegrini di Amon per consultare l’oracolo. L’isolamento ha permesso alla popolazione berbera residente di mantenere le proprie specificità e persino la propria lingua.  Shali è la località principale, l’insediamento originario dell’oasi, con le sue rovine di fango che sovrastano la piazza principale della Siwa moderna. e a qualche chilometro di distanza si visita la rocca di Aghurmi, un villaggio fortificato costruito su una piccola collina, interamente circondato da un enorme palmeto. Al centro delle rovine della cittadella si trova il Tempio di Ammone, detto anche “dell’Oracolo”: fu in questo tempio che, nel 331 a.C. giunse Alessandro Magno per chiedere all’oracolo la proclamazione della sua discendenza divina, allo scopo di legittimare la sua pretesa al trono d’Egitto. A nord di Shali si visita Gebel Mawta, la “montagna dei morti”: una collina di rocce calcaree sui cui fianchi vennero scavate numerose tombe in un arco di tempo che va dal tardo periodo faraonico all’epoca greco-romana. Tra le più interessanti, la tomba di Siamun, le cui pareti sono decorate con pitture policrome, e la tomba del Coccodrillo, di età tolemaica. Segue una sosta al sito di Ain el-Hammam, “la sorgente del bagno”: una piscina  in pietra alimentata  da una sorgente naturale calda, circondata da palme da dattero e da una fitta vegetazione. La leggenda narra che Cleopatra usasse bagnarsi in queste acque. Nel pomeriggio emozionante escursione safari nel deserto per ammirarne le dune maestose, , osservare le testimonianze fossili  e per giungere alla sorgente di acqua calda Bir Wahed che sgorga a 37 gradi centigradi, con possibilità di fare il bagno e gustare un caldo the beduino al tramonto. Rientro in hotel e pernottamento.

Prima colazione in resort. Intera giornata di trasferimento e rientro al Cairo. Pranzo al sacco durante il percorso. Arrivo nel tardo pomeriggio, sistemazione in hotel, cena e pernottamento .

Prima colazione in hotel. Tempo a disposizione e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia. Arrivo a Malpensa o Fiumicino, fine dei servizi.

Hotels previsti (o similari):

Cairo Ramses Hilton / Concorde El Salam Heliopolis

Alessandria Hilton Corniche / Sheraton Montazah

Siwa Siwa Shali Resort

Un itinerario che ci porta sulle orme di Alessandro Magno: dopo Alessandria d’Egitto, la città da lui fondata nel 322 a.C., ci addentriamo nel deserto occidentale per raggiungere l’oasi di Siwa, la più lontana e per lungo tempo, la più misteriosa delle oasi egiziane, sede di uno dei 3 oracoli più importanti del mondo, l’oracolo di Amon, a cui Alessandro si rivolse per essere legittimato come figlio del dio Amon e divenendo definitivamente sovrano del Paese con discendenza divina.

Per questo viaggio è disponibile l’estesione Mar Rosso

(SHARM EL SHEIKH – HURGHADA – MARSA ALAM)

Condividi il Viaggio

QUOTE

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE –  Settembre
In camera doppia, minimo 8 partecipanti da € 1895,00
In camera doppia, minimo 6 partecipanti da € 1980,00
Supplemento camera singola € 510,00
Tasse aeroportuali (soggette a riconferma) € 280,00

 

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE – Ottobre
In camera doppia, minimo 8 partecipanti da € 1940,00
In camera doppia, minimo 6 partecipanti da € 2020,00
Supplemento camera singola € 550,00
Tasse aeroportuali (soggette a riconferma) € 280,00

Facoltativo:

Visita del Museo Nubiano di Aswan € 70,00

Cosa comprende

  • Voli di linea Egyptair da Milano in classe economica, bagaglio da stiva incluso.
  • Tutti i trasferimenti in Egitto con mezzo privato
  • Visite ed escursioni come da programma, con guida professionista parlante italiano per tutto il viaggio
  • Gli ingressi previsti dal programma
  • La sistemazione in camere doppie in hotels 5 stelle a Cairo ed Alessandria e in desert resort a Siwa (2 notti cairo,2 notti Alessandria e 2 notti Siwa)
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo. Lunch box il giorno di trasferimento da Siwa a Cairo Visto d’ingresso
  • Tasse e percentuali di servizio in Egitto.
  • Assicurazione medico/bagaglio/annullamento

Cosa NON comprende

  • Bevande
  • Mance alla guida e all’autista
  • Extras di carattere personale e tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”

Altre proposte di viaggio